Psicomotricità Relazionale

Nell’Anno Scolastico 2017-2018 l’A.S.D. Proceritasport attiva il progetto di Psicomotricità Relazionale di Piccolo Gruppo, che è rivolto ai Bambini di età compresa tra i 3 e i 7 anni. L’iniziativa vuole offrire l’opportunità di praticare attività motoria ai Bambini della fascia che va dai 3 ai 7 anni e, al tempo stesso, vuole lavorare sulla dimensione emotiva e relazionale. L’approccio psicomotorio considera l’individuo come un’unità formata dall’integrazione della mente e del corpo ed evidenzia che il corpo e il movimento svolgono un ruolo molto importante nella formazione del Bambino: infatti, il Bambino che si muove può scoprire e consolidare le proprie capacità, rafforzando così la propria autostima, entrare in relazione e comunicare con gli altri, riconoscere le proprie e le altrui emozioni. Lo Psicomotricista usa il gioco come mezzo per dare ai Bambini la possibilità di esprimersi liberamente, per aiutarli a canalizzare gli aspetti positivi della loro personalità e per promuovere la sicurezza in se stessi e nella relazione con il mondo esterno.

Psicomotricità Relazionale

L’attività si svolge in deverse location: presso il Centro Parrocchiale “Don Bosco” di Campagnola, presso la sala Polifunzionale di Campagnola, nella “palestrina del Duomo” a Piove di Sacco, nella sala del patronato della Centro Parrocchiale di Vigonza e altre ancora in via di definizione. Gli incontri avranno cadenza settimanale della durata di un’ora. I Bambini vengono suddivisi all’interno di gruppi seguiti da Psicomotricisti formati presso l’Istituto Italiano di Psicologia della Relazione. Il numero di Bambini per gruppo è compreso tra un minimo di 4 e un massimo di 7: la dimensione del piccolo gruppo consente di lavorare in modo più efficace sugli obiettivi del progetto. I gruppi sono omogenei per età: vengono predisposti gruppi per i Bambini di 3 anni e gruppi per i Bambini di 4-5 anni e via via per età superiori. Nel corso degli incontri vengono usati materiali semplici come palloni, stoffe, scatoloni, carta: questi materiali stimolano la fantasia e la creatività dei Bambini, consentendo di sperimentare soluzioni d’uso originali. Si fa ricorso anche alla musica e alla danza, per stimolare il senso del ritmo e favorire l’integrazione del gruppo. Il numero totale di incontri è variabile da un minimo di 15 ad un massimo di 25. Al termine del percorso, gli Psicomotricisti effettuano una relazione su quanto emerso durante i vari incontri e su richiesta possono effettuare un  colloquio individuale.

I Genitori che sono interessati al progetto di Psicomotricità Relazionale di Piccolo Gruppo e/o che vogliono ricevere maggiori informazioni al riguardo, possono contattare i seguenti recapiti:

telefono cellulare: 340.73.900.14

email: info@proceritasport.net

I commenti sono chiusi